Today. “Le ferite ancora aperte del Centrafrica”: reportage di Maurizio Di Schino

Condividere
Aggiungi site
  • Published on Mar 6, 2018

  • I giovani sono il presente e il futuro della Repubblica Centrafricana, ma molti di loro hanno già subìto la guerra, il saccheggio della casa, l’uccisione dei propri cari, la fuga dalle bande criminali. Sono cresciuti schivando le guerre del 2003 e del 2013, subendo le conseguenze di chi ha compromesso la sicurezza e l’economia del Paese. Ora i giovani centrafricani avvertono che questo è il momento opportuno per agganciarsi al treno dello sviluppo. E sono anche consapevoli che, per guardare con speranza al futuro del proprio Paese, è necessario che la popolazione abbia la possibilità di entrare nei cicli produttivi, di avere una casa dignitosa, di mangiare cibi nutrienti e di curarsi bene sin dall’infanzia. Una grande speranza per il Paese è il Complesso pediatrico di Bangui, il cuore della memoria del viaggio di Papa Francesco. In quell’ospedale, infatti – l’unico ospedale pediatrico del Paese – dopo l’interesse del Papa, si sta riducendo la mortalità infantile. Reportage di Maurizio Di Schino – Puntata di Today del 5 marzo 2018

Commenti